Nata a Panambi – Rio Grande do Sul , Brasile – nell’anno 1962. La sua formazione, fondamentalmente autodidatta e’ stata supportata dalla costante ricerca di nuove tecniche e tendenze artistiche , e dalla frequenza si Atelier di famosi artisti di San Paolo.

Il suo primo lavoro, e’ stato in Stile Accademico. In seguito, fece varie incursioni nello Stile Contemporaneo e nell ’Astrattismo . Tale cammino e processo La porto’ a raggiungere Il próprio linguaggio artistico

La sua prima esposizione fu fatta nel 1997, quando risiedeva nello stato di Parana’, nella citta’ Marechal Cândido Rondon. Nell’anno 2000 ella ritorno’ nello Stato di Rio Grande do Sul nella citta’ di ijui, dove si dedico intensamente all’arte che comincio’ ad occupare un ruolo sempre piu’ importante nella sua vita. Da allora há aperto un Atelier , e comincio’ a dare lezioni di pittura.

Nel giugno Del 2004, há inaugurato “Ma’at Place Atelier”, - Ma’at = concetto di pace degli antichi Egizi; Place = luogo in Inglese. – “Luogo di Pace”, pace attraverso l’arte e arte come veicolo di pace . Inoltre, l’artista há intenzione di ampliare questo concetto in Europa, e presto iniziera’ tale progetto nel Vecchio Continente.

Lenir sa bene che, l’arte riflette e rispecchia l’interiore archetipo dell’uomo, sia nell’atto solitario della creazione, sia nel momento comunicante della contemplazione estética, essendo sempre, in un modo o nell’altro, rappresentazione simbólica, espressione e proiezione di quanto si sente nel próprio intimo.

“ La pittura e’ una cosa mentale” ha detto Leonardo da Vinci in una sua saggia affermazione. Ma, e’ sopratutto come un esercizio umano completo e integrale – del corpo, anima e spirito nel quale Lenir Witzke esercita la sua singolare arte.

La pittrice ha sempre visto l’attivita’ artística come fonte d’espressione per eccellenza caricata con il fascio di significato piu’ profondo,portando a difenderla come forma di terapia, che da al praticante di lavoro le conoscenze di se e l’equilibrio emotivo che si riflette, in quelli che contemplano, a rivedere il risultato di una tale opera.

Attualmente Lenir da lezione a bambini, adolescenti e adulti, sviluppando costantemente iniziative meritorie di marcato carattere sociale.A tale esempio, e’ Il fatto che tra gli alunni partecipanti a un concorso di disegno, realizzato in una scuola pubblica, cinque sono stati selezionati, ricevendo lezioni di pittura gratuite durante i mesi di ferie estive.

In questa área di intervento dell’Artista e’ incluso Il progetto “ Aiutateci ad Aiutare “ che há come obiettivo fondamentale il contribuire per una migliore coscienza e risveglio dei giovani per le tematiche sociali utilizzando l’arte plástica come mezzo. Come la mostra piu’ recente: “ O Planeta em Agonia”, esposizione collettivaa frutto di un progetto portato avanti con gli alunni dell’Atelier Ma’at Place, che há richiamato l’attenzione del pubblico per la problemática del riscaldamento globale e dei suoi effetti sulla salute pubblica nella economia globale e nell’atmosfera.

Há fatto mostre anche in Europa dove e’ stata meritatamente premiata. L’arte di Lenir Witzke non permette indifferenza; compromessa si, ma arte coinvolta con la verita’ che e’ un altro nome della bellezza, anche se e’ la bellezza che ci da fastidio ed esige uno sforzo per Il cambiamento.

Il mondo non e’ indifferente e tanto meno la vita; per questo lo sguardo dell’Artista – sempre fedele alla vita e fedele sopratutto a se stessa – ci mostra sempre quello che meno ci aspettiamo.

Inaspettata come la vita, l’arte di Lenir Witzke e’ una constante scoperta della sorpresa di essere vivo e della necessita’ di essere ben vivo,per il bene ben fatto, in modo che il vero bene, sempre, ci mostri e ci inviti a migliorarci.